«Eroi a basso costo», presidio dei lavoratori di Villa Adria ad Ancona. I sindacati verso lo stato di agitazione

0
1
Centro Pagina - cronaca e attualità


ANCONA – «Lavorare così è molto demotivante, non ci sentiamo ripagati di tutto l’impegno che mettiamo quotidianamente». Marina Giuliani, fisioterapista presso la struttura Villa Adria di Ancona, del gruppo Kos Care, spiega così le ragioni che hanno spinto il personale della rete riabilitativa del Santo Stefano, a manifestare in presidio per la prima volta. Un’iniziativa per chiedere parità di trattamento salariale e normativo rispetto ai colleghi che lavorano nelle strutture pubbliche.

Una protesta accesa che ha visto gli operatori occupare per qualche istante via Flaminia, armati di cartelloni sui quali hanno veicolato il loro messaggio di protesta. «Siamo in una situazione surreale – prosegue la fisioterapista – non vediamo il motivo per cui la nostra professionalità debba essere ricompensata in questo modo. Lavoriamo per 38 ore settimanali, ma siamo remunerati per 36 ore».





fonte Centropagina

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here