Schianto alla rotatoria: addio a Moreno ‘Perpè’ Frontalini, fornaio con la passione per le moto

0
1
Schianto alla rotatoria: addio a Moreno ‘Perpè’ Frontalini, fornaio con la passione per le moto


Moreno Frontalini noto come Perpè (ph. Fb)

 

di Alberto Bignami

Gravissimo incidente stradale questo pomeriggio a Osimo, tra un’auto e una moto di grossa cilindrata a seguito del quale un centauro di 68 anni ha perso la vita. Si tratta di Moreno Frontalini, osimano, conosciutissimo con il soprannome di “Perpè” e titolare dell’omonimo “Panificio Pasticceria Perpé” di via Strigola.
Grandissimo appassionato di moto, è stato tra i fondatori del locale Motoclub Andrea Marchetti. Recentemente aveva inaugurato anche un museo dove sono stati messi in esposizione tutti i cimeli delle motociclette, trovando la collocazione all’interno di un locale del grattacielo di via Leopardi.
Lo schianto mortale è avvenuto poco dopo le 17 lungo la nuova rotatoria tra la Statale 16 e via Flaminia Prima. Nell’impatto tra i due mezzi, una Golf e una Harley la cui dinamica è al vaglio tuttora da parte dei carabinieri osimani intervenuti sul posto con due pattuglie, ad avere la peggio è stato il biker. Lo schianto a seguito del quale il motociclista è stato sbalzato dalla sella è avvenuto all’altezza dell’uscita per il Palabaldinelli.
Stando ad una prima ricostruzione dei fatti, sembrerebbe che Perpé tornasse dal mare verso casa e avesse imboccato la rotatoria dalla Statale quando, svoltando in direzione di via Flaminia Prima, si è scontrato contro una Golf condotta da un 83enne osimano che viaggiava da Ancona in direzione di Sirolo. Finito a terra, il primo a soccorrerlo è stato il pediatra osimano Giuseppe Cicione che si trovava di passaggio in quel momento con la propria auto. Il medico lo ha soccorso in attesa dell’arrivo dell’ambulanza che nel frattempo era stata inviata sul luogo dalla centrale operativa del 118.

L’incidente

Perpé era rimasto però sempre vigile e cosciente nonostante le gravissime condizioni in cui versava. Pochi istanti dopo è stato richiesto anche l’intervento dell’eliambulanza. Icaro, partito dalla piazzola di Torrette, è arrivato atterrando in un vicino campo e il personale medico e rianimatore di Ancona Soccorso ha successivamente stabilizzato le condizioni del centauro trasportato a sirene spiegate verso il nosocomio regionale. Le sue condizioni si sono però aggravate a causa delle lesioni interne riportate dopo la caduta e a seguito delle quali più tardi è deceduto all’ospedale, nonostante le continue manovre rianimatorie. Sull’incidente, come da prassi in questi casi, verrà aperto un fascicolo in procura per analizzare la dinamica dell’incidente ed riscontrare eventuali responsabilità dell’anziano alla guida della Golf.  Perpè, sposato e con due figli, era una persona molto nota e apprezzata nell’ambiente del motociclismo e anche dei social dove era attivo soprattutto sulle pagine dedicate ad Osimo. Proprio poche ore prima della tragedia, sul proprio profilo Facebook aveva pubblicato una foto del mare e gli scogli scrivendo: «Il mare è la voce del mio core». Nella mattinata, andato a trovare il fratello che gestisce un alimentari, aveva riferito che sarebbe dovuto andare a fare alcuni check up medici.
A seguito dell’incidente, la strada è rimasta chiusa al traffico per oltre un’ora.

 

 

 

L’incidente e i soccorsi

L’eliambulanza atterrata a Osimo



Fonte CronacheAncona.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here