Portonovo, il bilancio dei “Moscioli”: «Richieste standard, in linea con la scorsa estate»

0
2
Portonovo, il bilancio dei “Moscioli”: «Richieste standard, in linea con la scorsa estate»

Un’estate standard, esattamente in linea con quella scorsa dove si era tornati parzialmente a “vivere” dopo il primo lockdown. E’ il bilancio dei “Moscioli”, delle tradizionali cozze tipiche del Conero, che ci viene raccontato dai responsabili della Cooperativa di Portonovo. Cooperativa che può considerarsi, con pochi dubbi, il rivenditore principale di tutta la Riviera:


«La richiesta è stata buona ma il prodotto, come sempre, è eccezionale – spiegano i ragazzi che, come ogni anno, a settembre rifiatano dopo tre mesi di intenso lavoro come giugno, luglio e agosto – Capiamo l’apprezzamento dei turisti dalle richieste che ci vengono fatti. Noi lavoriamo sia con i privati sia con i ristoranti, abbiamo la percezione di quanto il mosciolo piaccia».




Facendo un discorso statistico, parametrando l’estate 2021 alle precedenti non ci sono particolari picchi da riportare: «E’ stata un’estate nella media, come la scorsa. Le richieste sono quelle standard, in linea con le attese. Il Covid ha un po’ ridotto il tutto causando una leggera contrazione che, tuttavia, non si è fatta sentire più di tanto nel bilancio complessivo. Quanti moscioli vendiamo? Difficile fare una media, le vendite variano giorno per giorno. Settembre si lavora di meno, anche per via delle condizioni del mare che rendono meno semplice la pesca, ma negli altri tre mesi si fanno quintali veri e propri. Di dati esatti è difficile fornirne ma sta di fatto che l’apprezzamento dei clienti è sempre lo stesso di anno in anno».









fonte AnconaToday

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here